I best seller 2019 di Frab's

Un anno incredibile sta per concludersi: è stato l’anno che ha visto la nascita di Frab’s, che ci ha portato in tantissimi eventi in Italia e all’estero per raccontarvi di progetti editoriali meravigliosi. È stato l’anno in cui, insieme a Frab’s, è nata una community bellissima di appassionati e amanti di editoria indipendente, quello in cui ci siamo conosciuti e siamo diventati follower, collaboratori, ma soprattutto amici.

In questo matto anno abbiamo incrociato sulla nostra strada, e inserito nel nostro shop online, oltre 200 titoli: tra novità passeggere e amori in carta e inchiostro duraturi, dirvi quali sono i nostri preferiti per noi è impossibile... se li abbiamo selezionati e sono nel nostro shop vuol dire che li adoriamo tutti!

A fine anno, tuttavia, tirare le somme, fare liste e stilare classifiche, è tradizione. Quindi, lasciando parlare i dati di vendita, eccovi i cinque Best Seller di Frab’s, divisi in riviste italiane e internazionali, un piccolo e doveroso riconoscimento a chi si impegna ogni giorno nel realizzare pubblicazioni di altissima qualità.

BEST FIVE RIVISTE ITALIANE

Quanto1) QUANTO
Questa rivista che rivista non sembra, è stata un po’ la rivelazione dell’anno. A noi era bastato sfogliarla per capirlo, tant’è che in tempi non sospetti ne avevamo parlato già come di un cult della letteratura speculativa. Dal progetto grafico alla storia che scorre tra le sue pagine, dalle carte utilizzate alle illustrazioni, nulla è lasciato al caso e tutto contribuisce a farne un prodotto da podio a tutti gli effetti.

ossì2) OSSI’
Altra vittoria annunciata, il secondo posto della nostra classifica va al “giornaletto” porno nato dalla mente di Alice Scornajenga: in ogni numero un racconto zozzo e le foto scattate da qualcuno che vorresti ti conoscesse, una zine che ridefinisce i confini della pubblicazione erotica ed eccita tutti i sensi, a partire dall'occhio allenato alla ricerca del bello.

mulieris3) MULIERIS
Una new entry nel nostro shop che ha registrato in pochissimi giorni e per ben due volte il sold out. Questa rivista, attraverso i lavori delle artiste che ospita tra le sue pagine, cerca di ridefinire il ruolo della donna nel mondo dell’arte e nella società in generale. Il primo numero ufficiale, contro ogni stereotipo, è dedicato al colore rosa, se ne volete una copia vi consigliamo di affrettarvi perché quelle restanti si contano sulla punta delle dita!

RVM4) RVM
Probabilmente una delle riviste fotografiche più belle che vi capiterà di sfogliare, al quarto posto non poteva che esserci RVM. Giunto al suo terzo numero, questo magazine ricorda più un libro d’artista che una rivista: diversi tipi di carta ospitano progetti fotografici di indubbio valore, inframezzati da racconti immediatamente riconoscibili perché raccolti in un formato diverso. La rilegatura a filo refe a vista, la copertina in cartoncino spesso graficata, il fil rouge del colore, uno diverso per ogni numero, completano quella che per noi è una vera e propria opera d’arte.

5) SIRENE E I PASSAPORTI DELLE ISOLE
Un must have per gli amanti del mare, Sirene chiude la classifica dei nostri cinque best seller italiani. Sirene è la rivista per gli appassionati dal mare, quello subito oltre la linea della battigia. Storie di uomini e donne che vivono l’acqua salata con profondità: velisti, pescatori, surfisti, sub, popoli lontani che affascinano con racconti incredibili e fotografie mozzafiato. Stampata su carta di alga riciclata, Sirene è uno di quei magazine che non può mancare in nessuna collezione.

BEST FIVE INTERNAZIONALI
Prima di lasciarvi la classifica dei best seller internazionali, è doverosa una premessa. In classifica non trovate due magazine che senz’altro avrebbero ottenuto i primi posti se solo fossimo riusciti ad averne più copie, ma ahinoi, erano sold out ovunque: stiamo parlando di Flaneur, il miglior magazine dell’anno, le cui pochissime copie che ci sono arrivati sono finite in un solo pomeriggio, e di Meantime, un progetto editoriale arrivato da Singapore che ci ha letteralmente rubato il cuore.

1) BranD
Un classico del brand design, un vero e proprio punto di riferimento per chi vuole essere sempre aggiornato su design e tipografia, una fonte di ispirazione e uno strumento di lavoro ricco di case history. Più di una rivista di settore, al primo meritatissimo posto dei nostri best seller internazionali c’è la giapponese BranD.

 

Bloom2) BLOOM
Un vero tesoro per chi ama l'ordine, la cura e le combinazioni di colori nei giardini e nelle piante di casa, con Bloom è amore a prima vista grazie alla sua grafica pulita, le illustrazioni che sembrano uscite da un manuale monastico e le foto che fanno primavera in tutte le stagioni.

Desired landscape3) DESIRED LANDSCAPE
Un piccolo manuale intimo di viaggio che racconta le esperienze di chi vive le città. Con, Desired Landscapes, che potrebbe un giorno diventare l'appendice umana, emozionale e artistica di qualsiasi guida di viaggio mainstream, c’è stato un vero e proprio colpo di fulmine. Scontato trovarla nella nostra Best Five.

Fukt4) FUKT
Premiata anche agli Stack Awards come miglior cover dell’anno, al quarto posto troviamo Fukt, magazine annuale di disegno contemporaneo di origini norvegesi che accoglie tra le sue pagine tutto ciò che è grafica e illustrazione. Ciò che rende speciale questa pubblicazione è, tra le altre cose, il fatto che ogni numero cambia non solo nei contenuti, ma anche nel layout. Ogni volta una sorpresa! 

 

 

 

 

 

 5) PERFECT STRANGER
Ci siamo innamorati di Perfect Stranger ancor prima di averla tra le mani e, se si trova nel nostro Best Five, evidentemente non ci sbagliavamo. Cos’ha di speciale questa rivista? Beh, racconta come si incontra il mondo attraverso storie vere di persone. Un magazine che, in tempi come i nostri, fa bene all’anima.

30 dicembre, 2019 — Dario Gaspari

Lascia un commento

I commenti saranno verificati prima della loro pubblicazione