Slow living inspiration? Ecco i magazine da non perdere

Voglio descrivere un momento che per me è sinonimo di benessere personale: i protagonisti siamo io, una buona rivista, la poltrona (di quelle reclinabili della nonna che per quanto non siano all'ultimo grido, sono davvero comode), una coperta possibilmente in tweed dai toni naturali e un paio di gatti. 
Un momento di benessere per me è esattamente questo: tempo passato a leggere con tranquillità una rivista indipendente, ad assaporarne le pagine a partire dal loro profumo e dalla porosità della carta che accarezza il tatto, fino a immergersi nelle sue parole che compongono storie meravigliose e immagini talmente vivide da farci vivere quello che leggiamo.
Il tutto accompagnato dalla lentezza che meritano le riviste che trovate su Frab's, ma che meritiamo anche noi. Non per niente il tempo (lento) è prerogativa di ogni magazine indipendente che, come a voler sottolineare che le cose belle e fatte bene richiedono tempo, hanno sempre cadenza lunga: trimestrale, più spesso semestrale, a volte annuale, altre addirittura aperta perchè si va in stampa senza fretta, quando ci si sente pronti. 

Questa lentezza spesso la troviamo anche nei contenuti, che invitano ad abbracciare una vita consapevole, slow direbbero gli inglesi. 
Abbiamo selezionato cinque riviste indipendenti stimolanti che ci invitano a rallentare, offrendoci idee e buoni motivi per uno stile di vita più consapevole.

Frankie 
Arriva dall'Australia ed è dedicata a donne (e uomini) che vogliono leggere qualcosa di intelligente, ma anche divertente, sarcastico e curioso. Tra le sue pagine puoi trovare arte, fotografia, moda, viaggi, musica, artigianato e storie di vita reale che mirano a sorprendere e deliziare i lettori ad ogni pagina.
Ci piace perchè:
È fresca e colorata, ci ispira con progetti e storie di vita, è ricca di illustrazioni, consigli, diy, è un po' come quell'amica con cui non vediamo l'ora di prendere un caffè per liberare la mente. E poi ci regala poster e paper goodies ad ogni numero!

 

Kinfolk
Dalla grafica elegante, pulita e minimal, Kinfolk è un'istituzione quando si parla di slow living e di imparare a fare ciò che si ama veramente. Con cadenza trimestrale, ogni numero della rivista ruota intorno a un tema su cui scrittori, designer, fotografi, artisti e creativi sono chiamati a confrontarsi.
Ci piace perchè:
Non lasciatevi ingannare dalla sua estetica perfetta, perchè questa rivista riesce a coniugare alla bellezza la profondità di contenuti ricchi di valore. Non per niente intorno a questo magazine è nata una vera comunità di appassionati.

Suitcase
Dedicata a tutte le persone dall'animo nomade, Suitcase è una rivista trimestrale che raccoglie storie di viaggio e consigli utili sui luoghi da visitare. Allontanandosi dalle mete turistiche di massa, Suitcase vi accompagnerà in luoghi poco esplorati cogliendone l'aspetto più avventuroso ed eclettico.
Ci piace perchè:
Riesce nell'impresa di reinventare il ruolo dei travel magazine e dello stesso modo di viaggiare, che si fa più lento e consapevole. Le fotografie, davvero stimolanti, vi faranno pianificare mentalmente la vostra prossima avventura!
 

Una rivista nata per celebrare l'artigianato, la bellezza, la passione e tutte le abilità manuali non poteva che finire di diritto in questa selezione di magazine. Tra queste pagine storie di dedizione e di persone che passano più tempo a fare che a parlare, per le quali il contenuto è più importante dello stile (che però non abbandona la rivista!).
Ci piace perchè:
È un mix unico di storie di artigianato, bellezza, passione e abilità, accompagnato da una qualità altissima di carta e materiali. E poi adoriamo il nome! Sapevate che Hole & Corner è un vecchio modo di dire inglese che sta ad indicare un luogo segreto o una vita vissuta lontano dal mainstream. 

Oh magazine
Illustrazioni colorate e immagini bellissime ci accompagnano tra le pagine di questa rivista di Mindfulness che ci invita a ripensare il nostro modo di vivere e a guardare le cose sotto diversi punti di vista. Dentro non troverai lunghi elenchi di cose da fare, ma letture da cui lasciarsi trasportare e storie profondamente umane.
Ci piace perchè:
Oh è come un luogo dove non esiste distanziamento sociale e siamo liberi di incontrare, conoscere e abbracciare altre persone, tutte con il loro bagaglio di esperienze pronto a essere condiviso con noi.

 

06 aprile, 2021 — Anna Frabotta

Lascia un commento

I commenti saranno verificati prima della loro pubblicazione