Magazine pieni di colore per combattere il Blue Monday

Le prime riviste che ci sono arrivate nel 2021 trattano di mare, design, infanzia, architettura e hanno in comune un tratto distintivo che in questi giorni ci ha fatto molto bene: il colore.
Considerando che oggi è il Blue Monday, giorno che alcuni definiscono il più triste dell'anno, e stamattina a Forlì il cielo è uggioso e scende acqua mista a neve, abbiamo pensato che raccontarvi questi colori sarebbe stato un piccolo svago per la mente, ma anche un bel modo per distrarsi e circondarsi di bellezza in questi giorni un po' grigi. 

Prima però vi raccontiamo qualcosa sul Blue Monday perchè per combattere un nemico agguerrito, come il lunedì più lunedì dell'anno, bisogna conoscerlo.
In realtà quella del Blue Monday è in parte una farsa, in parte una trovata pubblicitaria. A calcolare il giorno, anzi il periodo, più triste dell'anno fu uno psicologo dell'Università di Cardiff, Cliff Arnall.
 In base a un’equazione, che teneva conto di alcune variabili come il rientro dalle ferie, i sensi di colpa per le spese natalizie e il brutto tempo, per Arnall l'ultima metà di gennaio si poteva considerare come il periodo più nero dell'anno.
Da qui alla leggenda della giornata più triste dell'anno, come spesso accade, ci ha messo lo zampino il marketing e in particolare uno spot Sky del 2005 da cui la stessa Università di Cardiff si dissociò. Nonostante questo, il Blue Monday è entrato a far parte del nostro linguaggio e delle nostre vite, un po' come il Babbo Natale con la barba bianca e l'outfit total red immaginato dalla Coca Cola. 

E se Sky Travel proponeva una vacanza rilassante per riprendersi dalle fatiche del post ferie, noi vi proponiamo qualche lettura piana di colore e colore. 

 

Woth magazine

Woth
Dalla grafica minimalista, questo numero di Woth, rivista olandese di creatività e pensiero innovativo, è un vero e proprio Color Book tra design, fotografia, arte e architettura. Passerete ore a sfogliarlo e ad ammirare il portfolio fotografico pieno di architetture dai colori pastello di Ben Thomas.

 

 

Anorak magazine

Anorak
Sarà pure una rivista per i più piccoli, ma a volte per rilassarci abbiamo bisogno di tornare anche noi un po' bambini. Tra racconti, illustrazioni e qualche gioco, Anorak è perfetto anche per bimbi un po' cresciuti. 

 

 

 

Drawn magazine

Drawn
Per chi sente la nostalgia dell'azzurro del mare, arriva direttamente dalla Cina Drawn, la rivista per chi vive il mare come fonte sconfinata d'ispirazione, unico elemento in grado di tener testa all'infinita immaginazione umana.

 

 

 

Frankie magazine

Frankie
Intelligente, divertente e sarcastica, Frankie più che una rivista è quell'amica che sa tirarvi su il morale e sa sempre cosa dire nel momento giusto. Tra storie che ispirano, diy, interviste e approfondimenti, questo magazine vi delizierà con design, arte, fotografia, moda, viaggi, musica, artigianato.

 

 

Tonic magazine
Tonic Mag
Non sarà colorata, ma sicuramente questa rivista è in grado meglio di altre di riempire quel vuoto che vi resta tra l'uscita dal lavoro e la cena e che si chiama aperitivo. Se non ricordate più il sapore di un buon Gin Tonic, di un Moscow Mule o di una birra bevuta alla giusta temperatura nel giusto calice, fidatevi, questa rivista svolterà le vostre serata in zona rossa, arancione o gialla che sia.

 

January 18, 2021 — Anna Frabotta

Leave a comment

Please note: comments must be approved before they are published.