Hotshoe n.208

$32.00

Hotshoe è un noto magazine indipendente di fotografia in stampa dal 1977. Famosa come rivista all'avanguardia, è ben nota in un settore che è cambiato radicalmente dagli anni '70. Nel 2002 è stata reinventata come vetrina di progetti fotografici, con una moltitudine di voci e opinioni che includono alcuni dei nomi più influenti della fotografia odierna.
Ogni numero è incentrato su un movimento, una persona o un momento nel panorama fotografico, spaziando dalla New York Street Photography agli iconici fotografi britannici degli anni '70 a temi come At Home che si adattano ai tempi che viviamo.
I progetti fotografici includono artisti influenti come Diane Arbus, Larry Sultan, Todd Hido, Nan Goldin, Mark Steinmetz e Alec Soth, così come immagini inedite di artisti del calibro di Chris Killip e Joel Meyerowitz.

Dimensioni: 23x16 cm
Numero di pagine: 162 
Lingua: Inglese

ISSUE 208 - MARTIN PARR

Martin Parr, una delle figure più importanti della fotografia britannica, è noto per aver documentato nel corso della sua carriera la vita delle varie classi sociali inglesi. Membro di spicco di Magnum Photos dal 1994, ha cambiato il modo in cui vediamo la società britannica e la fotografia documentaria con il suo uso del colore e del bianco e nero.

Con l'aiuto della Martin Parr Foundation, Hotshoe messo insieme una raccolta di portfolio dal suo vasto corpus di lavori. in questo numero della rivista c'è anche un'intervista approfondita con Aaron Schuman, saggi personali di autori contemporanei tra cui Alec Soth, Anna Fox e Trent Parke , e una nuova storia di Adam Ganz in risposta ad Autoportraits in Crude Metaphors di Parr.