Frab's ricicla


Forse serve, probabilmente è indispensabile. Abbiamo deciso di riciclare tutto e di aiutare voi a inquinare il meno possibile quando scegliete i magazine di Frab's garantendovi comunque un packaging personalizzato ad ogni singolo ordine. 

Quando siamo partiti con Frab's non è stata la nostra prima preoccupazione, dobbiamo ammetterlo, ma quella dei materiali con i quali imballiamo i vostri magazine è una delle questioni che è venuta spontaneamente fuori nei primi mesi di apertura. Molti dei magazine che trovate sul nostro shop sono fatti di carta riciclata ed hanno tutte le migliori certificazioni in circolazione per attestarvi la provenienza più sostenibile possibile dei materiali di cui sono fatti. Quando abbiamo aperto ci è sembrato naturale affidarci alle buone vecchie buste di carta e pluriball (impossibile da separare), che nel tentativo di garantirvi il costo di spedizione gratuito o più basso possibile ci davano la sicurezza che avreste ricevuto i magazine in ottime condizioni.

Poi, un giorno, ci siamo ritrovati con così tanto tempo da riuscire a comprare un prosciutto crudo al banco gastronomia e, una volta consumato, abbiamo gettato gli imballaggi salvo prima chiederci una cosa: ma quel foglio su cui poggia il prosciutto fatto di carta e plastica terribilmente incollate tra loro, possiamo riciclarlo o dobbiamo gettarlo nel secco indifferenziato?

La risposta, purtroppo, è scontata e subito l'associazione è andata alle nostre buste di carte e pluriball. Ci siamo chiesti: come fa chi riceve le riviste a riciclarle?

Allora abbiamo scelto di cambiare tutto, e così dagli ordini spediti da Settembre 2019 abbiamo deciso di rendere Frab's una progetto a impatto ambientale quasi zero con alcune innovazioni:

  • I nostri ordini, per salvaguardare le riviste, saranno confezionati in buste di cartoncino rigido in carta riciclata certificata. Protegge in maniera forte la rivista da graffi e contatto con altri materiali ed è molto più forte di una semplice busta contro le piegature. Potete a vostra volta riutilizzarle o riciclarle. E si, questo lo faremo perché ci avete dato fiducia. Non ne capiamo il motivo, ma le buste in cartoncino spesso costano più di quelle inquinanti con il pluriball incollato e il costo forfettario. Per fare questa scelta abbiamo investito sulla quantità che siamo certi non ci farete mancare. 
  • Per i pacchi più grandi, invece, abbiamo scelto di non usare altra carta, ma di reinvestire quella che anche a noi arriva ormai a montagne. Si tratta delle scatole in cui gli stampatori mettono i magazine che compriamo per voi. Questa stessa carta (dall'involucro ai materiali usati per imbottire internamente, pluriball compreso) sarà interamente riutilizzata per preparare gli ordini che mandiamo a voi con un numero consistente di magazine o che occupano un volume significativo. Non sarà bellissima, potrà avere qualche difetto, ma quando la riceverete ricordatevi del piccolo gesto che stiamo facendo insieme.

Infine, i nostri packaging. Dentro agli imballaggi, una garanzia: continuerete a trovare il nostro cuore e il nostro amore per la carta stampata nell'involucro delle riviste che personalizzeremo per ogni singolo ordine. Da quando siamo partiti abbiamo già usato diverse carte, fotografie di ogni genere, dagli aerei ai fiori, nastri colorati, cartoline provenienti da tutto il mondo, bigliettini scritti a mano e dedicati a voi. Non sappiamo cosa ci inventeremo in futuro, ma dietro ai bytes che ci scambiamo regalarvi un pacchetto grazioso, dedicato e colorato è la cosa più divertente e immediata che possiamo fare per trasmettervi un po' di noi. Senza parole, oltre internet, con la sola forza della creatività.