Flaneur
Flaneur
Flaneur

Flaneur


La parola francese Flâneur, resa celebre dal poeta simbolista Baudelaire, indica una persona che vaga oziosamente tra le strade di una città per il puro piacere di godere del paesaggio. 

Nomen omen, la rivista Flâneur fa esattamente questo. Libera e indipendente, in ogni numero si concentra su una strada raccontandocene anima, complessità, natura frammentata e strati attraverso un approccio letterario. 
Il contenuto della rivista è prodotto con e per Flaneur da artisti di tutte le discipline usando un approccio collaborativo, impulsivo e non convenzionale.  
ISSUE #8 - KAMGDING ROAD/WANDA ROAD - TAIPEI
L’ottavo numero di Flâneur, che ha vinto gli Stack Awards 2019 come miglior magazine dell’anno, ci porta nella parte più vecchia della capitale taiwanese, nelle strade che corrono lungo i fiumi di Taipei. 
In uno sforzo interdisciplinare e collaborativo, l'asse di Kangding Road e Wanda Road è mappato da diverse angolazioni, rivelando gli strati, le implicazioni coloniali, le storie e le contraddizioni di questo luogo di spostamenti. 
Colpisce non solo per i contenuti, ma per il layout, la grafica, i colori sgargianti e una commistione est-ovest unica nel suo genere.
Il numero è bilingue, inglese e mandarino.